vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione
 

La SOFFITTA 2014 - XXVI ANNO

La stagione 2014 della Soffitta inizierà come di consueto con una celebrazione non convenzionale della Giornata della Memoria (27 gennaio) quest’anno dedicata allo sterminio nazista degli omosessuali, e sarà fortemente caratterizzata dalle intersezioni disciplinari e dalle contaminazioni linguistiche, con la tradizionale, particolare attenzione alle proposte dei giovani, come – ad esempio – nella vetrina biennale sul Premio Scenario curata da Cristina Valenti.

Continuando a guardare il programma teatrale, si impone poi, per originalità d’impostazione, densità critica e ricchezza di eventi, il progetto “Teatri da camera: lo spettacolo della fotografia”, curato da Silvia Mei, che ospiterà fra l’altro due formazioni di punta dell’ultima generazione emiliano-romagnola del teatro di ricerca (Città di Ebla e gruppo nanou). Dopo anni di assenza tornerà anche il teatro asiatico, con un progetto sul Bharatanatyam e il teatro-danza indiano, a cura di Giovanni Azzaroni, Matteo Casari e Giuditta de Concini. Grazie alla collaborazione con l’Arena del Sole e l’ITC di San Lazzaro proporremo un articolato progetto su “Nuovi attori/Nuove drammaturgie”, con l’attore-autore-regista pugliese Roberto Corradino; lo spettacolo “totale” Processo a Sant’Uliva di Michele Monetta, regista, drammaturgo, mimo e maestro d’attori, e della sua compagnia napoletana ICRA Project; lo Shakespeare “giovane” di Andrea Baracco, regista emergente di formazione romana, il quale ha firmato un Giulio Cesare che ha riscosso molti consensi e importanti riconoscimenti da parte degli addetti ai lavori oltre che del pubblico; e infine la conferenza-spettacolo di Stefano De Matteis su Pulcinella, con le incursioni attoriali di Valerio Apice.

Completano il programma teatrale il consueto contenitore del Teatro dei libri, che quest’anno sarà animato da figure di primissimo piano della nostra scena come Moni Ovadia, Ermanna Montanari e Armando Punzo, in veste di autori e/o di soggetti di importanti libri usciti negli ultimi mesi; una giornata dedicata al lavoro recente di Pietro Babina, ex leader – assieme a Fiorenza Menni – di una formazione bolognese storica come Teatrino Clandestino; una festa per Ferruccio Marotti, decano degli studi teatrali italiani, in occasione del suo genetliaco e dell’uscita presso Bulzoni di un imponente Festschrift in quattro volumi in suo onore. Lascio volutamente per ultimo, last but not least, il convegno internazionale che La Soffitta organizza, a cura di Piersandra Di Matteo, come suo contributo all’ampio progetto che il Comune di Bologna dedica a Romeo Castellucci e alla Socìetas Raffaello Sanzio fra gennaio e maggio.

La stagione concertistica sarà inaugurata dalla pianista Maria Perrotta, avvincente interprete del nostro tempo. Tra le altre novità proposte dalla sezione Musica, si segnala La Messe de Nostre Dame di Guillaume de Machaut, rara da ascoltare dal vivo; nonché il flautista Roberto Fabbriciani, che interpreterà diverse musiche in prima esecuzione assoluta; e il progetto didattico “I Classici in classe”, di grande successo da anni. Fra i libri menzioniamo il Carteggio Verdi-Morosini (1842-1901) in coda al bicentenario verdiano e il volume di Ellen Rosand L’opera a Venezia nel XVII secolo: nascita di un genere, che verrà presentato insieme ad altre recenti monografie ed edizioni critiche dedicate a Francesco Cavalli e alla storia dell’opera veneziana del Seicento.

La sezione Cinema continua la propria indagine sugli scenari offerti dai media digitali, che, come consuetudine, dopo un ciclo di incontri sui rapporti tra politica, società e web, culminerà nel sempre più atteso convegno internazionale “Media Mutations”, giunto quest’anno alla sua sesta edizione.

La sagra della primavera è, infine, dedicato il progetto della sezione Danza, che intorno a questo grande classico raccoglie le creazioni di due importanti protagoniste della scena contemporanea, Michela Lucenti e Cristina Rizzo.

MARCO DE MARINIS
Responsabile Scientifico

 

........................................................................

CON IL SOSTEGNO DI:

MINISTERO PER I BENI E LE ATTIVITÀ CULTURALI DIREZIONE GENERALE PER LO SPETTACOLO DAL VIVO

REGIONE EMILIA-ROMAGNA ASSESSORATO CULTURA, SPORT

PROVINCIA DI BOLOGNA ASSESSORATO ALLA CULTURA

COMUNE DI BOLOGNA
ASSESSORATO CULTURA, POLITICHE GIOVANILI E RAPPORTI CON L’UNIVERSITÀ

e dell’ALMA MATER STUDIORUM - UNIVERSITÀ DI BOLOGNA

 

IN COLLABORAZIONE CON:

Comune di Bologna | Arena del Sole – Nuova Scena - Teatro Stabile di Bologna | ERT – Emilia Romagna Teatro Fondazione | Pubblico – Il Teatro di Casalecchio di Reno | Teatri di Vita | Compagnia del Teatro dell’Argine | ITC - Teatro di San Lazzaro | Musica Insieme | Istituto Nazionale di Studi Verdiani - Fondazione | Il Cassero LGBT Centre | Associazione Scenario | Assemblea Legislativa Regione Emilia-Romagna | Associazione Parenti delle Vittime della Strage di Ustica | LIV - Centro di Ricerca e Formazione per le Arti Performative | Elastico Studio | Spazio espositivo Adiacenze | Modo Infoshop | Corso di laurea Magistrale in Lingue e culture dell’Asia e dell’Africa – Università di Bologna | Associazione Culturale Jaya

 

COL PATROCINIO DI:

Comune di San Lazzaro di Savena | Ufficio Scolastico Regionale per l’Emilia-Romagna | Consolato Generale dell’India a Milano

Argomenti correlati

TEATRO
a cura di Marco De Marinis
DANZA
a cura di Elena Cervellati
CINEMA
a cura di Claudio Bisoni e Veronica Innocenti
MUSICA
a cura di Carla Cuomo, Maurizio Giani, Cesarino Ruini
Informazioni

Documenti

Contatti

Editing e promozione

Fabio Acca

tel: +39 051 20 9 2410

Comunicazione e promozione

Organizzazione e logistica

Cronopios

tel: +39 051 224420

fax: +39 051 2919120